Come Scegliere le Patate e Riconoscere le Varietà – Orteat

Come Scegliere le Patate e Riconoscere le Varietà

Come scegliere e riconoscere le patate: differenze e caratteristiche tra le varietà

Come Riconoscere le Varietà di Patate: cosa sapere

Quando mangiamo le patate difficilmente siamo in grado di capire di quale varietà o tipologia si tratti ed è proprio per questo che oggi andiamo a scoprire quali sono in modo che anche voi sappiate riconoscerle. Perché vogliamo fare questo oggi? Perché  sulla nostra piattaforma potete trovare solo patate biologiche; noi trattiamo solo prodotti biologici, coltivati senza l’uso di pesticidi per rispondere all’SOS lanciato dal pianeta. In questo campo la consapevolezza degli italiani cresce a vista d’occhio: la spesa per prodotti biologici è aumentata addirittura del 50% su base annua http://agricolturamoderna.it/carrello-degli-italiani-sempre-piu-bio-ma-il-prezzo-ostacola/.

Prima di addentrarci tra le varietà di patate, scopriamo quali sono i Benefici e le Proprietà delle Patate.

Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Patate: le differenze con gli altri tipi

Le patate sono tuberi derivati dalla specie Solanum tuberosum. Contengono potassio, vitamina C e carboidrati complessi, e sono ottime per contrastare il diabete, disinfiammanti e molto energetiche. Possono sembrare tutte uguali fra loro ma è importante saperle distinguere e rionoscerle in quanto, in base alla tipologia, può cambiare anche l'uso che possiamo farne. 

Dopo che avrete imparato a riconscerne le varietà, passate a trovarci su Orteat dove potrete trovare alimenti di stagione e prodotti locali per aiutare a ridurre le emissioni causate da lunghi trasporti e promuovere la sostenibilità http://agricolturamoderna.it/carrello-degli-italiani-sempre-piu-bio-ma-il-prezzo-ostacola/

Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Patate: tutti i consigli utili e cosa sapere

Pronti a scoprire le varie tipologie di patate?

  • Patate Novelle: sono piuttosto compatte, e questo impedisce che si spezzino in cottura, pertanto sono ideali per accompagnare gli arrosti; possono appartenere a qualsiasi specie, e le loro caratteristiche sono sempre molto simili;
  • Patate a pasta bianca: sono caratterizzate da una polpa molto chiara e particolarmente farinosa: questo significa che in cottura tendono a sformarsi, e questo rende difficile utilizzarle come contorni perché si spezzano;
  • Patate a pasta gialla: Il colore più intenso si deve alla presenza di un quantitativo maggiore di ß-caroteni, che fanno bene al nostro organismo; 
  • Patate a pasta gialla e buccia rossa: sono ricche di sostanze nutritive nella buccia, per cui sarebbe bene mangiarle senza sbucciarle, arrosto o fritte;
  • Patate dolci o americane: le patate dolci sono originarie dell’America del sud, sono molto ricche di potassio, vitamina A e vitamina C, molto meno ricche di amido rispetto alle altre patate. 
Prima di salutarci, passate a trovarci qui: Come Conservare la Verdura in Estate: Consigli Facili ed Efficaci!