Come Consumare la Frutta: Mangiarla con o Senza Buccia? – Orteat

Come Consumare la Frutta: Mangiarla con o Senza Buccia?

Consumare la Frutta: Mangiarla con o Senza Buccia

Mangiare la Frutta con o Senza Buccia per Consumarla: cosa sapere

Vi è mai capitato, mentre eravate intenti a mangiare la vostra frutta fresca, di pensare se è meglio mangiarla con la buccia o senza? Partiamo dal presupposto che a noi piace in ogni modo, ma per il nostro organismo è meglio accertarci quale sia il modo migliore per consumarla. Come vi ripetiamo spesso, sulla nostra piattaforma, potrete trovare solo frutta biologica, alimenti di stagione e prodotti locali; lo facciamo per aiutare a ridurre le emissioni causate da lunghi trasporti. I dati raccolti sono incoraggianti: quasi un quarto (23%) degli italiani conferma di non acquistare mai prodotti fuori stagione, mentre il 62% afferma di preferire alimenti di stagione, anche se confessa di non basare la propria scelta unicamente su questo aspetto. La grande maggioranza degli italiani è quindi un passo avanti sul cammino della sostenibilità: http://agricolturamoderna.it/carrello-degli-italiani-sempre-piu-bio-ma-il-prezzo-ostacola/

Mangiare la Frutta con la Buccia per Consumarla: le motivazioni 

Gli esperti sembrano avere le idee chiare, sarebbe meglio mangiare la frutta con la buccia e forniscono delle buone motivazioni su questa scelta. La buccia contiene fibre alimentari non solubili, cere vegetali e poche proteine, lipidi, zuccheri e acqua. Il valore nutrizionale della frutta sembra concentrarsi maggiormente nella buccia e nella polpa sottostante. La buccia, inoltre, protegge il frutto dagli agenti atmosferici e dall'attacco di insetti, batteri e muffe. 

Ovviamente non è possibile mangiare la buccia di tutti i frutti, si pensi alle banane, kiwi, angurie, meloni o nespole. 

Mangiare la Frutta con la Buccia per Consumarla: i vantaggi

I vantaggi nel mangiare anche la buccia sono tanti; ai motivi che vi abbiamo elencato sopra ve ne aggiungiamo altri. La buccia fa aumentare la massa fecale andando a migliorare lo svuotamento intestinale; pulisce l'intestino e stimola la peristalsi intestinale combattendo la stipsi e, per finire, promuove lo sviluppo di una buona flora batterica intestinale. La fibra solubile contenuta nella buccia riduce l’assorbimento di colesterolo a livello intestinale, migliora il controllo glicemico nei soggetti con intolleranza al glucosio e nei diabetici. 

Se volete consigli su come conservare la frutta in estate, passate qui: Come Conservare la Frutta in Estate: consigli facili ed efficaci!