Come Scegliere i Carciofi e Riconoscere le Varietà – Orteat

Come Scegliere i Carciofi e Riconoscere le Varietà

Carciofi: differenze e caratteristiche delle varietà


Come Riconoscere i Carciofi: tutte le varietà

I Carciofi, noti come Cynara Scolymus, presentano tantissime varietà tutte diverse e provenienti da ogni regione d'Italia. 
Le maggiori zone di produzione di questo ortaggio risiedono in Puglia, Sicilia e Sardegna. 
Le differenze più importanti riguardano la dimensione, il colore, la forma e le spine, ossia quelli provvisti di spine e quelli sprovvisti di spine. 

Sapete quante varietà di Carciofi esistono? 
Beh, tantissime, circa 100 varietà differenti, coltivate in tutta Italia. 
Innanzitutto è bene precisare che esistono 2 grandi sottovarietà di Carciofi, divisi in due gruppi:

- I Carciofi Primaverili, noti per essere tra le varietà più pregiate, con capolini di maggiori dimensioni.  

I Carciofi Autunnali o Rifiorenti, che hanno due tornate di raccolta, una in autunno e una in primavera. Sono varietà destinate perlopiù alla lunga conservazione. 

E se volete scoprire anche qualche utile informazione sulle stagioni di raccolta di questo buonissimo ortaggio, consultate il nostro articolo sul Calendario di Maturazione e Raccolta del Carciofo. 

La varietà di Carciofo, disponibile su Orteat a partire dall'autunno, appartiene alla tipologia Violetto, presenta un colore verde scuro intenso e sfumature sulle infiorescenze. 
Il Carciofo Biologico in vendita online su Orteat viene coltivato in Puglia dall’azienda agricola biologica certificata Principe di Puglia, una terra circondata dalla natura dove abbiamo deciso di unire la coltivazione, la raccolta e il confezionamento.  
  


Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Carciofi: le differenze con gli altri tipi


Quali sono le tipologie di Carciofi più comuni e diffuse? Come si distinguono tra di loro? Quali sono le regioni di massima produzione di questo ortaggio? 
Scopriamo come scegliere le diverse varietà di Carciofi e le differenze con gli altri tipi.

La classificazione più generale prevede che i Carciofi siano distinti in due varietà: con le spine e senza spine.

Carciofi con le Spine, resistenti, robusti e presenti in autunno e in inverno. Questa varietà presenta apici spinosi e parti interne corpose e tenere. 
Il colore è sempre verde intenso e ad essere consumate sono le parti più basse delle infiorescenze e il classico cuore del carciofo, talvolta viene anche consumata la parte del fusto. 
I Carciofi più noti appartenenti a questa varietà provengono dalla Sicilia e dalla Sardegna. 

- Carciofi senza Spine, sono praticamente disponibili tutto l'anno, dalla primavera in poi. Alcune cultivar sono caratterizzate da piccole dimensioni e colori e sfumature violacee. 
Tra i Carciofi più noti appartenenti a questa varietà abbiamo: 
- Il Violetto della Provenza
- Il Violetto della Toscana
- Il Violetto Pugliese
- Il Carciofo Romanesco 
- Il Violetto di Catania

Vuoi sapere di più sull’Azienda Principe di Puglia che produce i Carciofi Biologici in vendita Online sul sito di Orteat?
Ecco un articolo utile da consultare qui.

  


Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Carciofi: tutti i consigli utili 


Bene, adesso che vi abbiamo parlato delle varietà più note di questo buonissimo ortaggio, è ora di passare alla pratica e darvi qualche consiglio utile su come conservare il Carciofo dopo averlo acquistato su Orteat. 

Il Carciofo è molto delicato, è bene riporlo in un luogo fresco e asciutto ad una temperatura ottimale. 
I Carciofi Violetto di Orteat nello specifico, sono ortaggi appena raccolti, ecco perché si consiglia di tenerli in frigorifero nel cassetto delle verdure. 
L'ideale è riporli in sacchetti di carta aperti all'interno del frigorifero. Possono essere consumati entro 8-10 giorni. 
Ovviamente, noi consigliamo di consumarli subito per gustare al meglio tutte le loro caratteristiche organolettiche e i loro principi nutritivi. 
Se si vuole prolungare i giorni di conservazione possiamo suggerirvi di tagliarli a metà e sbollentarli in acqua acidulata, surgelandoli o conservandoli in salamoia. 


Se volete sapere di più sui benefici e le proprietà nutritive del Carciofo leggete anche: Carciofi, benefici e proprietà