Cavolo -Bio

Come Scegliere il Cavolo e Riconoscere le Varietà

Come Scegliere il Cavolo e Riconoscere le Varietà

Cavolo -Bio

Cavolo: differenze e caratteristiche delle varietà


Come Riconoscere i Cavoli: tutte le varietà

I Cavoli, noti come Brassica Oleracea, presentano tantissime varietà tutte diverse e provenienti da ogni regione d'Italia. 
Le maggiori zone di produzione di questo ortaggio risiedono in Puglia, Campania, Abruzzo, Sicilia e Calabria.
Le differenze più importanti riguardano la dimensione, il colore e la forma.

Ad oggi le varietà di Cavolo presenti sono tantissime, le più note sono circa 5: Cavolo da foglie, Cavolo Cappuccio, Cavolo Verza, Cavolo Rapa, Cavolo di Bruxelles.

E se volete scoprire anche qualche utile informazione sulle stagioni di raccolta di questo buonissimo ortaggio, consultate il nostro articolo sul Calendario di Maturazione e Raccolta del Cavolo. 

Il Cavolo Biologico in vendita online su Orteat viene coltivato in Puglia dall’azienda agricola biologica certificata Principe di Puglia, una terra circondata dalla natura dove abbiamo deciso di unire la coltivazione, la raccolta e il confezionamento.  
  


Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Cavoli: le differenze con gli altri tipi


Preparatevi, abbiamo infinite varietà di Cavoli per tutti i gusti e i consumi!
Di Cavoli propriamente detti, ne esistono 5 varietà, le più note e più diffuse. 
Le varietà si differenziano per cultivar precoci e cultivar medio-precoci e tardive.

Scopriamo come scegliere le diverse varietà di Cavoli e le differenze con gli altri tipi.

La classificazione più generale prevede che i Carciofi siano distinti in 5 varietà: 

Cavolo da Foglie, con tipiche foglie di colore verde, ampie a scure, arricciate verso l'esterno. Ricorda la forma di una palma, non a caso è soprannominato "palmizio". 
Appartengono a questa categoria: cavolo crespo e cavolo nero. 

Cavolo Cappuccio, con foglie espanse lisce, con colore sfumato e variabile. Le foglie sono rivolte all'esterno e le interne formano una conchiglia molto compatta. 
Appartengono a questa categoria: cavolo alba, cavolo rubra. 

- Cavolo Verza, con foglie piene di grinze, numerose nervature e spesse. Anche in questo caso, le foglie sono rivolte all'esterno, mentre quelle interne sono attaccate una sopra l'altra. 
Appartengono a questa categoria: il cavolo tardivo di Milano, il cavolo testa di ferro, il cavolo precoce di Asti. 

- Cavolo Rapa, un mix tra il cavolo e la rapa, con fusto rigonfio e la testa colma di infiorescenze di colore bianco o viola.
Appartengono a questa categoria: il cavolo bianco di Vienna, il cavolo violetto di Vienna. 

- Cavolo di Bruxelles, nasce in Italia ma è diffuso maggiormente in Belgio.
La pianta è molto particolare, ha una forma a cilindro molto alta che termina con un fascio di foglie verde intenso e venature bianche. 
 

Vuoi sapere di più sull’Azienda Principe di Puglia che produce i Cavoli Biologici in vendita Online sul sito di Orteat?
Ecco un articolo utile da consultare qui.

  


Come Scegliere e Riconoscere le Diverse Varietà di Cavoli: tutti i consigli utili 


Bene, adesso che vi abbiamo parlato delle varietà più note di questo buonissimo ortaggio, è ora di passare alla pratica e darvi qualche consiglio utile su come conservare il Cavolo dopo averlo acquistato su Orteat. 

Il Cavolo è molto delicato, è bene riporlo in un luogo fresco e asciutto ad una temperatura ottimale. 
In genere non sono verdure a lunga conservazione, meglio consumarli il prima possibile. E' preferibile riporli in frigo coperti da una pellicola. 


Se volete sapere di più sui benefici e le proprietà nutritive del Carciofo leggete anche: Cavolo, benefici e proprietà