Ricette con le Susine: ricette facili e veloci fatte in casa – Orteat

Ricette con le Susine: ricette facili e veloci fatte in casa

Ricette semplici e veloci fatte in casa su come mangiare le susine

Ricette semplici fatte in casa con le susine: cosa sapere

Avete voglia di preparare una ricetta gustosa, fresca da preparare in casa con le susine? Oggi vogliamo condividere con voi 3 ricette con le susine da poter servire ai vostri ospiti nelle vostre cene d'estate, al fresco sui vostri terrazzi, da fare con la frutta di Orteat in cui potete trovare solo prodotti biologici, coltivati senza l’uso di pesticidi per rispondere all’SOS lanciato dal pianeta. In questo campo la consapevolezza degli italiani cresce a vista d’occhio: la spesa per prodotti biologici è aumentata addirittura del 50% su base annua http://agricolturamoderna.it/carrello-degli-italiani-sempre-piu-bio-ma-il-prezzo-ostacola/.

In attesa che le susine siano disponibili sulla nostra piattaforma, vi ricordiamo brevemente:  Proprietà e i Benefici delle Susine Frutto per la SaluteCome Scegliere e Riconoscere le Varietà di Susine e Calendario di Maturazione e di Raccolta delle Susine.

Ricette fatte in casa con le susine: gli ingredienti e le fasi di preparazione

Siete pronti a scoprire quali sono le 3 ricette con le susine consigliate da noi? Fidatevi di noi, siamo dei buongusati, abbiamo occhio per il buon cibo e, ovviamente, biologico:

  • Crostata di susine

    Lavate le prugne, privatele del nocciolo e tagliatele a fettine. Conditele con il succo di limone filtrato e lo zucchero semolato. Srotolate la pasta sfoglia e mettetela su una teglia di 22 centimetri di diametro insieme alla sua carta. Bucherellate con una forchetta il fondo, spolverizzate con il pangrattato e aggiungete la marmellata spalmandola bene. Scolate le prugne e adagiatele sulla marmellata. Ripiegate la pasta eccedente sopra il ripieno formando un cestino. Spennellate il bordo con il tuorlo d’uovo sbattuto con un pò di latte, cospargete tutta la superficie con lo zucchero di canna e infornate a 190 gradi per 40-45 minuti. Una volta cotta, fate raffreddare la torta di prugne nella teglia e servite a fette.

  • Arrosto ripieno di castagne e susine: 

    Aprite la carne a portafoglio cercando di ottenere un rettangolo il più regolare possibile. Se dovesse risultare troppo alto dategli una leggera battuta con il batticarne per allargarla e facilitare la successiva operazione di chiusura dell’arrosto. Date una leggera spennellata di olio alla carne, salate e pepate leggermente quindi ricopritela con uno strato di fette di speck. Bollite le castagne e quando saranno pronte, sbucciatele e riducetele a pezzetti. Prendete le prugne e sminuzzate anch’esse. Mescolate insieme castagne e prugne, tenetene 3/4 cucchiai da parte, quindi formate una striscia centrale a formare il ripieno nel centro della carne, lasciando un pò di spazio rispetto ai bordi esterni, altrimenti quando andrete a chiudere uscirà tutto il ripieno. Salate e pepate leggermente e arrotolate l’arrosto. Stringetelo con dello spago da cucina per chiuderlo e infilate dei rametti di timo tra gli spaghi. Ora prendete una casseruola e fate un soffritto di cipolle e carote. A fiamma alta fate dorare per bene tutto l’esterno dell’arrosto. Questa operazione detta anche di sigillatura serve a far si che durante la cottura i liquidi della carne rimangano all’interno e non diventi secca. Quando lo avrete “sigillato” per bene, mettetelo su una placca rivestita di carta forno con un paio di cucchiai di olio. Prendete il lardo e foderate tutta la superficie dell’arrosto. Mettete in forno a 80° per 5 ore.

  • Arista di maiale alle susine: Lavare bene la mela, tagliarla spicchi senza togliere la buccia e, dopo aver eliminato i semi all’interno, ridurla in fettine di circa mezzo centimetro. Con un coltello da cucina intaccare l’arista nel senso trasversale e, facendo attenzione a non tagliare da parte a parte, creare delle piccole tasche. Inserire una fettina di mela in ognuna di queste tasche e alla fine fermare il tutto con 2 stuzzicadenti lunghi. Ora guarnire la parte superiore dell’arista alternando prugne secche e gherigli di noce interi. Versare 2 cucchiai di olio extravergine di oliva nel fondo di un tegame e adagiarvi dentro l’arista, quindi cospargere di pinoli e uva sultanina e aggiungere 4/5 prugne secche. Far rosolare la carne a fuoco vivace, sfumare con mezzo bicchiere di cognac e aggiungere mezzo bicchiere di brodo vegetale (si può anche mettere direttamente mezzo dado e mezzo bicchiere di acqua). Coprire con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco basso per 45-60 minuti (il tempo di cottura dipenderà dalla grandezza dell’arista). A cottura ultimata lasciar raffreddare. Qualora il fondo di cottura una volta raffreddato dovesse rimanere troppo liquido togliere la carne dal tegame e aggiungere mezzo cucchiaio di farina, facendo attenzione alla formazione di grumi, quindi riportare ad ebollizione mescolando continuamente fino ad ottenere una salsina della consistenza desiderata. Affettare la carne facendo attenzione a non rompere le mele e adagiare le fette ne tegame per riscaldarle prima di servire. La vostra arista alle prugne è pronta.

Ricette fatte in casa con le susine: come conservarle

Vi abbiamo dato tutte le informazioni precise e dettagliate su come procedere per preparare queste deliziose ricette. Voi dovrete solo avere cura di seguire passo passo i procedimenti e di scegliere bene gli ingredienti. 

Se volete sperimentare altre ricette, non perdete: Cinque ricette su come mangiare le aranceCome consumare i limoni: 5 idee per 5 ricetteTre ricette su come mangiare l'avocado